Il Tronto non fa Sconti


Spesso, i detrattori delle zone a regolamento specifico, adducono, come motivo delle loro ragioni, il  fatto che siano delle zone cosiddette “pollaio” in cui basta mettere in ammollo la mosca per vedere all’amo un pollo/pesce.

IlTrontononFaSconti1

Noi abbiamo sempre sottolineato come una giornata sul Tronto non sia mai scontata anzi, non è escluso che il “cappotto” sia sempre in agguato.
A testimonianza di quanto diciamo possiamo portare come esempio ciò che è avvenuto nell’ultima settimana.

Sabato 15 Novembre il nostro amico Enrico ha deciso di scendere in ARS, zona Agraria, per vedere in che condizioni fosse il fiume.

IlTrontononFaSconti2

Per farla breve, son venuti fuori dei pesci sui quali non vogliamo esprimerci, anche perché saremmo parziali nel giudizio però,  le foto che vi mostriamo, possono darvi un’idea di come fossero.

IlTrontononFaSconti3

A  detta  dello  stesso  Enrico, la  giornata  è risultata essere molto divertente sia per il numero ma, soprattutto, per la qualità del pescato che in molti casi faceva dimenticare realmente di essere in un tratto cittadino e, dalle altre immagini che vogliamo condividere qui sulla newsletter, non facciamo fatica a credergli.

IlTrontononFaSconti4Ma, come il titolo suggerisce, nel Tronto di scontato non c’è nulla e, basta un cambio repentino di temperatura, che l’attività ne risenta in maniera considerevole come sabato 22 quando, scesi io ed Enrico nel medesimo tratto, le trote erano apatiche al punto di vederne uscire fuori solo un paio a streamer al termine della mattinata.
Il tutto è probabilmente da attribuire alla temperatura dell’acqua, calata bruscamente negli ultimi giorni, che ha sorpreso le nostre amiche a tal punto di bloccarne la solita attività.
Fortunatamente già il giorno seguente (Domenica 23 Novembre), con livelli e trasparenza delle acque ottimali, alcuni frequentatori della riserva, venuti anche da Bologna e dai pressi della capitale, hanno avuto maggiore fortuna e hanno detto di essersi divertiti.
L’unica cosa che mi sento di dire è che, sebbene la voglia di imprecare sia tanta quando capito in giornate “no”, basta che mi fermi un attimo, rifletta e il primo pensiero che mi viene in mente è:  “Per favore Tronto, non cambiare mai”!!
A presto
Remo