IL LAGO CRISTALLO


10557324_1510802719133582_4462381721435444588_n“Una calda giornata d’autunno, una barca, un belly, un lago il cui nome la dice tutta sul colore delle acque, e dei pesci su di giri. Questi sono gli ingredienti con i quali confezionare una buona giornata al Lago Cristallo, un laghetto stile reservoir, gestito da un’associazione di volenterosi in cui é possibile catturare black di tutto rispetto, così come lucci e trote”

IL LAGO CRISTALLO

By Fly Fishing Adventures

remomirraSiamo a casa di Graziano, dopo una bella cenetta ci ritroviamo a programmare la prossima uscita, salta fuori il “Lago Cristallo” vicino Pedaso, una ex cava di estrazione di ghiaia, con acqua estremamente limpida, un fondale con discreti salti di profondità e molto ricco di erbai, popolato soprattutto da bass veramente notevoli qualche luccio, oltre le solite carpe e cavedani.remo2 cri

Partenza  alle ore 6 e dopo circa 30 minuti siamo sulle rive del lago , qui è possibile pescare dal belly e dalle imbarcazioni messe a disposizione dai gestori, ci cambiamo velocemente, e pronti via a cercare qualche bel pesce Antonio dal ciambellone e Graziano, Remo e Massimo dalla barca.Schermata 2014-10-12 alle 22.01.53

Cerchiamo almeno all’inizio, di differenziare i nostri approcci, qualcuno prova con dei popper in superficie, qualcuno a streamer, ma per la prima oretta niente tranne un paio di attacchi, la partenza non è delle migliori!!!
gra e max

Con il passare del tempo però, il sole inizia a scaldare, e i primi bass iniziano a farsi vedere, a questo punto Graziano decide di provare anche da terra in modo da essere più preciso nel sondare gli erbai sotto riva, come i suoi amici dalla barca, riesce anche lui a ferrare un paio di pesci, però è evidente che la giornata non è delle più semplici i pesci non sono in grande attività.basscristallo

E’ fondamentale adattarsi alle situazioni ed essere pronti a cambiare approccio come nel caso di Graziano che ha voluto sondare dalla riva alcuni spot in cui i bass stazionavano senza reagire a niente, variando l’approccio e presentando l’artificiale letteralmente davanti alla loro bocca facendo una pesca a vista a tutti gli effetti.DSC00017Remo e Massimo continuano ad insidiare i lucci con montature adeguate ed artificiali di grossa taglia ma oggi pare non ci sia nulla da fare per poter catturare gli esocidi del lago cristallo, evidentemente l’appuntamento è rimandato anche a causa delle condizioni atmosferiche non favorevoli. Infatti  il cielo terso, il sole che sembra una palla di fuoco  ed il caldo anomalo per questo periodo non sono il massimo per la pesca in generale.

ferrataantlagcr

Antonio, che staziona con il suo belly boat a centro lago, insiste con lo streamer  lanciato lungo e una volta fatto depositare sul fondo lo recupera con la tecnica “a matassina” molto lentamente, durante il recupero riceve molti attacchi (a differenza del luccio che dimostra un attacco più deciso il bass sa essere subdolo e le sue mangiate spesso sono impercettibili).bass 11 OttCon il recupero lento mantenendo costantemente il contatto con l’artificiale Antonio ha avuto una buona occasione, occasione che non si lascia scappare ed in effetti arriva la ferrata netta e decisa seguita da una fuga impressionante da parte di un bass di taglia e in gran forma. dopo il rilascio Antonio mostra tutta l’adrenalina per il combattimento con un pesce davvero entusiasmante.ant lago cri

Quando siamo a pesca il tempo vola, ed ormai è giunta l’ora di ripartire, tirando le somme, sicuramente le catture non sono state estremamente numerose, ma alla fine i pesci presi, ce li siamo guadagnati e ci siamo divertiti come sempre.La cosa che principalmente ci ha affascinato é che, nonostante si vedessero diverse “imboscate” di pinnuti inferociti, prenderli non era così scontato, dando al contesto un’aura di spiccata naturalità.

lancioantcri

Vanno fatti i complimenti ai gestori per aver ricreato un ambiente selvatico con pesci veri e logisticamente alla portata di tutti per il facile accesso e  la vicinanza con il casello autostradale di Pedaso.

Per tutte le info : LOCANDINA  – PAGINA FACEBOOK

A presto

Graziano, Massimo, Remo e Antonio.