Pronti per la nuova stagione


ANTEPRIMA NEWS NUM 2 VIDEO

Ci siamo,
ormai l’apertura della pesca e’ alle porte. E’ sempre affascinante rispolverare “gli attrezzi del mestiere” dopo alcuni mesi di inattività .

In realtà esiste un vero e proprio rito legato all’apertura della stagione di pesca che comprende una serie di passaggi tutti da assaporare e vivere con tanta passione.
– LA CANNA
Solitamente dopo aver pescato si asciuga e si pulisce sempre la canna prima di riporla nel fodero per cui  basta dare una controllatina generale alle legature e via , per i mulinelli il discorso cambia , la manutenzione e’ molto importante , che si tratti di un mulinello semplice senza frizione o  di un large arbor con frizione, cerchiamo di mantenerli puliti e oliati.
– CODE
Forse insieme al finale e’  una delle cose fondamentali per pescare a Mosca . Con il lancio arriviamo al pesce proprio per mezzo della coda ed il finale per cui la cura di questi elementi va effettuata sempre.
Se ci accorgiamo  che la parte di prima coda che fuoriesce dal mulinello presenta dei taglietti , la tiriamo tutta fuori e la giriamo ( ovviamente se trattasi di una DT) e cerchiamo di tenerla sempre ingrassata e pulita .
– WADERS
Permettono di muoverci in acqua fino alla cintura e di pescare tutto il giorno rimanendo asciutti, i WADERS devono per forza essere traspiranti e confortevoli , aiutano a pescare meglio e ad evitare i disagi dovuti a infiltrazioni o eccessiva sudorazione.
-SCARPONI
Esistono  gli scarponi con suola in feltro e con suola in gomma, in abbinamento ai chiodi offrono entrambi buone garanzie ma ultimamente quelli in feltro sono stati banditi in alcuni fiumi esteri.
Gli scarponi con suola in gomma e relativi chiodi sono sicuramente più indicati anche negli spostamenti lungo le sponde con fondo scivoloso .
Qui la manutenzione consiste nel controllare il serraggio dei chiodi/viti e il cambio dei lacci se rovinati.
-MOSCHE
E’ bello esibire le  scatole nei momenti di ritrovo con gli amici !! Non solo , le mosche fanno parte dell’inganno che architettiamo e per coprire tutte le situazioni abbiamo bisogno di molte imitazioni .
Nelle nostre scatole per l’inizio stagione non mancheranno le emergenti in CDC o pelo di cervo su ami che vanno dal 12 allo 22.
Le varie effimere adulte e spent con ali in poly o cdc con corpi sul giallino,  oliva, grigio o rosso scuro.
Le solite mosche da caccia , imitazione d’insieme senza riferimenti precisi , costruite su ami più generosi che vanno dal  10 a  16.
Le ninfe con testina in tungsteno , magari fluorescente o semplicemente spiombate e classiche, qualche serie di streamer di varia grandezza.
TIPPET
I tippet-older sono ormai dei must nella pesca a Mosca .  E’ sufficiente avere tutte le misure dal 7x al 1x e un paio di misure in fluoro carbon
Con questo mini-riassunto crediamo si possa affrontare bene la ripartenza  , sperando di ripercorrere ancora una volta i sentieri , ricercare una cattura in una correntina o aspettare una timida bollata in una lama piatta ecc. rispettando sempre la natura che ci circonda  praticando sempre un buon catch end release !

In bocca al lupo , Fly Fisherman Club